SCAVI DI POMPEI
VISITA DEI PRESIDENTI DELLE CAMERE DEI PAESI DEL G7
9 settembre 2017

I Presidenti delle Camere dei paesi del G7 nel pomeriggio in visita agli scavi di Pompei, sono stati  accompagnati dal Direttore Generale del Parco Archeologico di Pompei, Massimo Osanna e dal Direttore Generale del Grande Progetto Pompei, Generale Luigi Curatoli.
 
La scelta di Pompei quale luogo privilegiato di visita da parte di alti esponenti dei Paesi del G7, e dunque quale espressione della bellezza e della ricchezza del patrimonio italiano, ci riempie di orgoglio – dichiara il Direttore Generale Massimo Osanna - perché sancisce ancora una volta il riconoscimento a livello internazionale degli sforzi compiuti da Pompei, dall’Italia e dall’Unione Europea per il suo rilancio e la sua salvaguardia e ci incoraggia a proseguire con sempre più entusiasmo e fiducia nella direzione intrapresa.”

Ritengo che l’importante evento si ponga come un ambito riconoscimento dell’impegno che tutto il personale della Direzione Generale di Progetto ha profuso negli anni per incrementare l’interesse del turismo culturale internazionale verso questo sito che senza dubbio può definirsi unico al mondo. – ha aggiunto il  Direttore Generale del Grande Progetto Pompei, Luigi Curatoli - L’attività svolta dal 2014 ad oggi, ha consentito, infatti, di procedere rapidamente, ed in un clima di stretta legalità, ai restauri degli apparati decorativi ed architettonici di 30 domus, così restituite alla fruizione del pubblico, ed alla messa in sicurezza della quasi totalità della superficie scavata del Parco Archeologico. Avverto l’obbligo di ringraziare, in primo luogo la Presidentessa Laura Boldrini e poi tutte le altre omologhe Autorità per la visita al Parco Archeologico di Pompei. La presenza di tante Personalità, tra le più alte delle Nazioni del G7, dunque, è motivo di orgoglio e, ad un tempo, di stimolo per proseguire con immutata motivazione e professionalità al fine di completare le ultime opere quasi interamente avviate



L’itinerario che ha avuto inizio dall’ingresso di Piazza Anfiteatro, ha previsto la visita all’Anfiteatro, alla Palestra Grande con la mostra "Pompei e i Greci" e alla Domus di Loreio Tiburtino. Passeggiando lungo via dell’ Abbondanza la delegazione ha visitato la Domus dei Casti Amanti, le Terme Stabiane, la Domus di Sirico dove sono esposti alcuni calchi delle vittime dell’eruzione, concludendo al Quadriportico dei Teatri.

La  visita è proseguita al percorso notturno illuminato nel quartiere monumentale del Foro dove nell’edificio della Basilica si esibiranno in concerto i musicisti del Conservatorio di San Pietro a Maiella (Sabrina Sanza, soprano - Tonia Lucariello, contralto - Francesco Auriemma, baritono - Angelo Gazzaneo, piano - Federico Maddaluno, mandolino - Ivano Pagliuso, Chitarra) guidati dal Direttore Elsa Evangelista, Il programma musicale è dedicato ad operisti italiani e napoletani, con omaggio alla canzone napoletana (Musiche di Rossini, Verdi, Puccini, Paganini, Donizetti, Paisiello, Bellini). 
  • Condividi:
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Digg
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Live Bookmarks