Primi risultati sulla localizzazione del sito

Nel 2003 sono stati eseguiti otto sondaggi con il duplice obiettivo di ricostruire con precisione l’andamento di un corso d’acqua parzialmente canalizzato scoperto in precedenza (Ciarallo et alii 2003) e di ubicare il sito delle Saline d’Ercole. In particolare in sondaggio S6 è stato eseguito proprio in funzione di questo obiettivo.



La scelta della zona è scaturita dall’analisi dei dati fino ad allora disponibili, da alcune considerazioni sia archeologiche che letterarie e dal fatto che per il funzionamento di una salina è necessario avere disponibilità non solo di acqua salata nelle immediate vicinanze ma anche di acqua dolce, assicurata dalla presenza del corso d’acqua sopra citato.
Le prime analisi eseguite sui depositi del sondaggio S6 (fig. 3) sembrano confermare l’ipotesi che le saline fossero ubicate nell’area indicata in azzurro (fig. 2), vicine alla linea di costa e molto prossime all’ultimo segmento del corso d’acqua parzialmente canalizzato il cui tracciato ipotetico è stato rappresentato in fig.1.



Un’ulteriore conferma è venuta da indagini preliminari eseguite con strumentazioni elettro-magnetiche dal prof. Zjistrals dell’Università di Leida.
A. Ciarallo, T. Pescatore, M.R. Senatore



 
Bibliografia
Aiello G., Barra D., Capretto G., Lirer L.,Munno R., Pescatore T., Petrosino P. E Senatore M.R., (2005) – Evoluzione del Delta sommerso del Fiume Sarno negli ultimi 5 km.
Ciarallo, A., Pescatore, T., E Senatore, M.R. (2003) – Su di un antico corso d’acqua a nord di Pompei. Dati preliminari. Rivista di Studi Pompeiani, L’Erma di Bretschneider, 14, 273-283.
Ciarallo, A., Pescatore, T., Senatore, M.R., And Stanley, J.D. (2005) - Pompeii damaged by volcaniclastic debris flows centuries before the 79 A.D. eruption of Somma-Vesuvius volcano in southern Italy.
Cinque, A. E Russo, F. (1986). La linea di costa del 79 A.D. fra Oplonti e Stabiae nel quadro dell’evoluzione olocenica della Piana del Sarno (Campania). Bollettino della Società Geologica Italiana, 105, 111-121.
Pescatore T. E Senatore M.R. (2003) – Il paesaggio naturale intorno Pompei prima dell’eruzione Vesuviana del 79 d.C.: Aspetti geologici e sedimentologici. In: T. Pescatore e M.R. Senatore (ed.), Scienze e Archeologia, Gionate di Studio: Parte I,
Le Scienze Ambientali, 61-72.
Pescatore, T., Senatore, M.R., Capretto, G. and Lerro, G. (2001) - Holocene coastal environments near Pompeii before the A.D. 79 eruption of Mount
Vesuvius, Italy. Quaternary Research, 55, 77-85.
Pescatore, T., Senatore, M.R., Capretto, G., Lerro, G. E Patricelli, G., (1999) - Ricostruzione paleogeografia delle aree circostanti l’antica città di Pompei
(Campania, Italia) al tempo dell’eruzione del Vesuvio del 79 d.C.: Bollettino della Società Geologica Italiana, 118, 243-254.
Ruggiero, M. (1879) - Del sito di Pompei e dell’antico lido del mare. In: “Pompei e la regione sotterrata dal Vesuvio nell’anno 79”, pp. 5-14. Memorie e Notizie pubblicate dall’ufficio tecnico degli scavi delle province meridionali.
  • Condividi:
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Digg
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Live Bookmarks