Parco Archeologico di Ercolano

Parco Archeologico di Ercolano


L’area archeologica di Ercolano è inserita, dal 1997,  insieme agli Scavi di Pompei e alle ville di Oplontis, nella lista dei siti del patrimonio mondiale redatta dall’UNESCO. La conservazione di questo ingente patrimonio richiede risorse immense che non è mai stato possibile assicurare in modo proporzionale alle reali esigenze.
Dal 2001 è però in corso l’Herculaneum Conservation Project (HCP) (www.herculaneum.org), un programma di conservazione, ricerca e valorizzazione del sito di Ercolano condiviso dalla Soprintendenza e dal Packard Humanities Institute, una fondazione filantropica americana. Si tratta di una collaborazione che, nel suo primo decennio di attività, ha potuto giovarsi anche del partenariato della  British School at Rome, ma che attualmente avanza sotto gli auspici della nuova Fondazione Packard in Italia, costituita nel Luglio del 2013 e riconosciuta come “Istituto Packard per i Beni Culturali”. L’obiettivo è quello di sostenere e rafforzare l’azione della Soprintendenza nelle opere e nelle attività di conservazione necessarie per salvaguardare un patrimonio dell’Umanità e trasmetterlo alle generazioni future, ma anche di ampliare le conoscenze scientifiche e promuovere l’interesse del pubblico per la città antica, contribuendo non soltanto con risorse finanziarie, ma anche professionali e organizzative. Al momento questo programma di conservazione rappresenta una forma innovativa di collaborazione pubblico-privata per la salvaguardia del patrimonio archeologico in Italia e i suoi punti di forza sono costituiti dalla stretta collaborazione con la struttura scientifica e tecnica della Soprintendenza e dalla continuità dell’impegno nel tempo da parte della fondazione filantropica.

Con il DM 9.4.2016 è istituito il Parco Archeologico di Ercolano.

I nuovi recapiti del Parco Archeologico di Ercolano sono i seguenti:

Parco Archeologico di Ercolano
Corso Resina - 80056 Ercolano (Na)
Tel: + 39 081 7324 315
Email: pa-erco@beniculturali.it
PEC: mbac-pa-erco@mailcert.beniculturali.it 

Edifici di Ercolano aperti al pubblico

La Carta dei Servizi degli Scavi di Ercolano


Direttore del Parco Archeologico di Ercolano
Soprintendente dott. Filippo Maria Gambari
Corso Resina - 80056 Ercolano (Na)
Tel. + 39 081 7324 315

  • Condividi:
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Digg
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Live Bookmarks