Tempio di Apollo (VII,7,32)


Assieme al tempio Dorico, è il santuario più antico di Pompei, come attesta la decorazione architettonica superstite databile al 575-550 a.C., anche se l'attuale sistemazione è del II sec. a.C. (successivamente ridefinita fino al sisma del 62 d.C.), quando fu costruito il quadriportico in tufo con colonne ioniche e trabeazione dorica a metope e triglifi.
L'edificio mescola elementi italici (alto podio con scala d'accesso sulla fronte) e greci (colonnato intorno alla cella).
Il pavimento della cella è a rombi di pietra policromi, ad imitazione di cubi prospettici.
Ai lati del portico sono le statue di Apollo e Diana raffigurati come arcieri (originali al Museo di Napoli); l'altare ai piedi della scalinata è di età sillana (80 a.C. circa); la colonna con l'orologio solare è augustea.

Tempio di Apollo

Tempio di Apollo
  • Condividi:
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Digg
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Live Bookmarks